Gioacchino Francesco La Torre

Un tempio arcaico nel territorio dell’antica Temesa

L’edificio sacro in località Imbelli di Campora San Giovanni

Archaeologica, 133 [Corpus delle Stipi Votive in Italia, 14]
2002, 388 pp., 70 Figure e 34 Tavole f.t.
Brossura, 21,5 x 30 cm
ISBN: 8876892060

€ 150,00  € 142,50
  • Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
ABSTRACT

Le pendici occidentali del colle Cozzo Piano Grande (m 365 s.l.m.), affacciate sul litorale tirrenico di Campora San Giovanni, frazione del Comune di Amantea, hanno nascosto per secoli i cospicui resti di un importantissimo luogo di culto di epoca tardo-arcaica. Lo scavo ha permesso di riportare alla luce un grande e problematico edificio templare di cento piedi, del tipo ad "oikos" privo di peristasi, conservatosi anche in alzato in maniera sorprendente e trovato pieno degli oggetti votivi depositati al suo interno prima della distruzione e dell'abbandono

Gioacchino Francesco La Torre
Gioacchino Francesco La Torre è stato Funzionario Archeologo presso il Ministero dei Beni Culturali (1988-2011), Professore Associato di Archeologia Classica (Università di Messina, 2001-2014), Professore Ordinario di Archeologia Classica (Università di Messina, dal 2014. Ha diretto la Missione di scavo a Skotoussa (Tessaglia, Grecia, dal 2014). Autore di circa 130 articoli scientifici e 6 monografie.

Recensioni

John Papadopoulos, Bryn Mawr Classical Review, 22/11/2005
Recensione