Luigi Sperti

Nerone e la "submissio" di Tiridate in un bronzetto da Opitergium

Rivista di Archeologia Supplementi, 8
1990, 63 pp., Tavv. 30 f.t.
Brossura
ISBN: 8876890599

€ 78,00  € 74,10
  • ADD TO CART ADD TO CART ADD TO CART
ABSTRACT

Il bronzetto del Museo Archeologico di Venezia, che ci accingiamo ad esaminare, è già noto agli studiosi, ma non ha ricevuto sino ad ora l'attenzione che merita. Si tratta di un'applique a tutto tondo raffigurante un imperator; il sostegno originario è ora perduto. Di ottima fattura, mantiene ancora la patina antica verde scuro. Fu rinvenuto in circostanze ignote nei dintorni di Oderzo, in provincia di Treviso, all'inizio del secolo e venne acquistato dal Museo Archeologico intorno al 1911.
La figura presenta un viso giovanile dai tratti regolari, incorniciato da una frangetta di capelli folti e lisci. Una lorica squamata, resa con meticoloso lavorio di bulino, ricopre il torso. [...]

TABLE OF CONTENTS

Descrizione
Problemi iconografici
Il tema della submissio
Interpretazione storica del soggetto raffigurato
Nerone e l'Armenia
Nerone e la 
submissio di Tiridate
L'
imperator nell'àmbito dei bronzetti romani: composizioni ad appliques
La provenienza da Opitergium
Elenco delle abbreviazioni
Note
Elenco delle tavole con didascalie
Tavole

Luigi Sperti
Professore ordinario di Archeologia Classica (Università Ca’ Foscari di Venezia)
Direttore della collana Collezioni e Musei Archeologici del Veneto
Co-direttore della Rivista di Archeologia
Direttore degli scavi ad Altino, Italia
Visita la pagina del docente